Come Pescare le orate

Scritto da pescaloccasione 18/12/2017 0 Commenti

Forse uno dei pesci piu’ apprezzati per il rapporto peso/potenza che sprigiona una volta in canna, l’orata dal nome scientifico di Sparus aurata e’ sicuramente il pesce piu’ pescato in mare

Come Pescare le orate, trucchi e consigli

Tipica  specie costiera l’orata e’ un grufolatore attivo soprattutto nel periodo che va da marzo a novembre. L’orata rappresenta la specie target del surfcasting e di altre tecniche di pesca in mare come ad esempio la pesca a bolognese o all’inglese. Oggi una tecnica che si sta anche sviluppando prepotentemente e’ la pesca dell’orata al feeder, ovvero una tecnica nata in acqua dolce per pescare tinche e carpe che permette, grazie ad un piccolo pasturatore di attirare il pesce sotto la nostra canna per ferrarlo utilizzando canne sensibili e rapide.

L’orata a surfcasting

Insieme alla mormora ed alla spigola, l’orata e’ la specie regina del surf casting. Per praticare questa tecnica abbiamo bisogno un attrezzatura specifica che puo’ prevedere dei budget per tutte le tasche. Partiamo da un’analisi della canna da pesca. Per pescare l’orata a surf casting abbiamo bisogno di una canna che permette dei lanci potenti ma ce sia allo stesso tempo sensibile. Possiamo optare su una canna in tre pezzi oppure su una canna telescopica. La canna in tre pezzi  possiede dei vantaggi innegabili come una maggiore potenza in fase di lancio e risulta sicuramente piu’tecnica. La canna da surfcasting telescopica invece permette un trasporto più semplice ed un utilizzo piu’ rapido in azione di pesca. Cerca le migliori canne da surfcasting nel nostro catalogo.

Il mulinello per l’orata

Il mulinello per pescare l’orata a surf casting deve avere una grande capienza per poter lanciare le vostre esche la dove il pesce grufola. Un mulinello di taglia 5000-7000 e’ consigliato, soprattutto se con frizione progressiva e graduabile facilmente. Tra i mulinelli puoi scegliere i nuovissimi mulinelli Kolpo o spaziare tra l'ampio catagolo di mulinelli ed attrezzature da surfcasting

Il filo per l’orata

Sia la treccia che il nylon possono essere utilizzati per la pesca all’orata. In tanti preferiscono ancora il nylon per l’elasticità e la discrezione, traccia invece permette piu’ resistenza sia nel lancio che durante il combattimento con il pesce. La dimensione dei filamenti dipende sempre dal peso del piombo e dalla taglia delle specie insidiate. Per imboninare il mulinello per la pesca all’orata consigliamo un filo morbido con dimensione tra  i 0.22 e i 0.30mm. Il milgiori fili da pesca come 

I migliori fili da pesca Fluoro Coated, fluorocarbon, o i fili da pesca gorilla surf della Tubertini.

Il terminale per la pesca dell’orata

Il terminale sarà dello 0,18/0,20, lungo circa un metro e mezzo, che termina con amo di misura variabile a seconda della grandezza dell’esca; normalmente nelle misure che vanno dal cinque all’otto. I migliori ami da pesca li trovi su pescaloccasione, sul nostro catalogo puoi trovare ami da pesca bad bass, i nuovissimi ami da pesca kolpo, o gli ami tubertini una garanzia per tutti gli appassionati

Le esche per l’orata

L‘orata apprezza tantissimo le cozze e vermi come il bibi. Anche i granchi di sabbia ed il cannolicchio sono delle esche che danno ottimi risultati. Tra le altre esche annoverate per la pesca all’orata ci sono lì arenicola, il paguro bernardo innescato senza conchiglia ed i gamberetti di pozza.

La pastura per la pesca dell’orata

La pastura e’ sicuramente un richiamo attrattivo per pescare l’orata. Riuscendo ad inviare sullo spot delle pasture fatte da odori attiranti mescolate a farine riusciremo a mantenere i pesci vicini alla nostra esca in attesa dell’attacco e della ferrata. Le migliori pasture pellet per l'orata e pasture da pare rossa.