Pesca sportiva, quali sono le sue tecniche?

Scritto da pescaloccasione 31/07/2017 0 Commenti

La pesca si divide in due grandi rami completamente differenti

  • la pesca sportiva
  • la pesca professionale o commerciale

Cercheremo di approfondire la prima, la Pesca sportiva, cercheremo di capire quali tecniche si possono utilizzare e quali sono le attrezzature più attinenti e i vari segreti sia per la preparazione delle attrezzature che per prendere più pesci.

La pesca sportiva può essere praticata sia in acqua dolce, fiumi laghi e torrenti che in mare, è possibile pescare da riva o con imbarcazioni come belly boat, kayak o barche più o meno grandi.

Con quali canne si pratica la pesca sportiva:

  • canne da pesca fisse
  • canne da pesca roubaisienne
  • canne da pesca bolognesi
  • canne da pesca da spinning
  • canne da pesca inglesi
  • canne da pesca feeder

tranne le prime due tecniche le altre tecniche di pesca oltre la canna da pesca è necessario il mulinello da abbinare alla canna da pesca.

Il mulinello da pesca va pre caricato con il filo da pesca, le migliori  tecniche per caricare un mulinello da pesca sono due.

Come caricare un mulinello da pesca:

  1. prendere un secchio con acqua e immergerci la bobina di filo, una volta passato il filo da pesca internamente agli anelli da pesca e legato alla bobina possiamo iniziare a girare la manovella molto importante tenere con una mano ben stretto il filo tra pollice e indice in modo che le spire che si formeranno durante il caricamento del filo da pesca saranno scaricate come una molla al termine di queta operazione.
  2. inserire all'interno del foro centrale della bobina di filo da pesca una penna o meglio un accessorio molto pratico, il bobinatore da pesca una volta bloccata la bobina e data la giusta tensione al filo da pesca possiamo iniziare a recuperare con la manovella del mulinello da pesca, fondamentale è sempre tenere il filo tra pollice e indice per scaricare alla fine del caricamento del filo da pesca le spire che si formano.

La tecnica di pesca sportiva con canna da pesca fissa o fiorentina è una delle più affascinati si può praticare sia in acqua dolce che in mare da riva. La pesca in fiume con canne da pesca fisse è chiamata alla passata ma si può praticare anche nei laghi e in mare da riva molto conosciuta è la pesca del cefalo con canna fissa. La sensazione con i pesci una volta allamati è a dir poco fantastica il combattimento è alla pari, il pesce contro la nostra lenza da pesca, a differenza delle altre tecniche non abbiamo l'ausilio di mulinelli da pesca che ci permettono di dare filo e utilizzare la frizione del mulinello da pesca.

Quanto sono liunghe le canne fisse? La lunghezza delle canne fisse può variare molto si parte da 2mt per le canne da pesca per piccoli pesci come alborelle fino ad arrivare a canne da pesca lunghissime 10/11 metri, le migliori canne da pesca fisse vengono commercializzate da Tubertini Colmic Trabucco.

Le tecnica di pesca sportiva con canna da pesca roubaisienne è una tecnica importata dai francesi, si utilizza una canna senza mulinello da pesca ad innesti, la sua lunghezza può variare da canne da pesca roubaisienne da 4/5 metri, canne da pesca da carpodromo fino ad arrivare a canne da 14,50 metri per canne da pesca roubaisienne per agonismo o per pesca dilettantistica. La sua particolarità è avere pochissimo filo tra la punta della canna da pesca e il galleggiante, questo aiuterà molto nelle giornate ventose e per la pesca di pesci difficili. Quasi sempre le canne da pesca roubaisienne sono costruite in carbonio e si utilizza un elastico da pesca inserito nei primi due elementi per ammortizzare le fughe dei pesci. Questi elastici sono commercializzati dalle migliori aziende di pesca come kolpo Tubertini Colmic Trabucco.

La tecnica della pesca sportiva con la canna da pesca bolognese, è forse la più conosciuta da noi Italiani perché nasce qui da noi è una tecnica di pesca per pescare in fiumi laghi e in mare.
Le canne da pesca bolognesi vengono realizzate nelle più svariate lunghezze si parte da canne da pesca bolognesi di 2/3 metri fino ad arrivare a canne da pesca di 12/13 metri principalmente utilizzate nella pesca in mare da moli o da scogli. 
La canna da pesca bolognese è utilzzata con il supporto del mulinello da pesca caricato con monofilo da pesca o fluorocarbon e l'utilizzo di galleggianti da pesca piombi spaccati da pesca ami da pesca.
A differenza della tecnica a canna fissa abbiamo su tutti gli elementi degli anelli con pietra naturale o sic indispensabili per far scorrere il filo da pesca o trecciato da pesca.
Con questa tecnica è possibile lanciare e insidiare pesci anche a distanze notevoli da riva.
Quali sono i migliori produttori di canne da pesca? I migliori produttori di canne da pesca bolognesi sono Tubertini Colmic Trabucco Kolpo Daiwa

Come sono fatte le canne da pesca spinning? Le canne da pesca a spinning sono principalmente canne in due pezzi ma esistono canne da pesca a spinning monopezzo canne da pesca spinning travel e canne da pesca spinning telescopiche.  Le canne da pesca a spinning necessitano dell'utilizzo di mulinelli da pesca a spinning principalmente si utilizzano mulinelli da pesca spinning con frizione anteriore e di anelli in sic e pietra naturale indispensabili per far scorrere il filo da pesca e trecciati kolpo daiwa trabucco tubertini Daiwa
Le azioni delle canne da pesca da spinning sono infinite si parte da canne ultralite per la pesca trout area con piccoli siliconati o minnow fino ad arrivare a canne da pesca a spinning molto pesanti per la pesca del tonno rosso in mare con artificiali kolpo Rapture Nomura Daiwa
Quanto sono lunghe le canne da pesca? Le lunghezze delle canne da spinning possono variare da 1,80 metri fino ad arrivare ai 3 metri.
Le canne da pesca spinning e da truot area sono costruite principalmente in carbonio questo materiale permette di realizzare delle canne da pesca spinning leggere e potenti.

La tecnica di pesca all'inglese è stata inventata in Inghilterra è una tecnica di pesca affascinante si utilizzano canne da pesca inglese lunghe dai 3,60 mt fino ad arrivare a canne da pesca lunghe massimo 5 metri ma sono molto rare, le più utilizzate sono quattro 3,60 mt 3,90 mt e 4,20 mt che è la più utilizzata e la canna da pesca inglese 4,50 mt.
Come sono fatte le canne da pesca inglesi? Le canne inglesi possono essere sia in tre pezzi che canne da pesca inglesi telescopiche.
La particolarità è nell'avere molti più anelli rispetto ad una canna da pesca bolognese, questo permette di effettuare lanci molto più lunghi. Per la tecnica della pesca all'inglese è necessario utilizzare mulinelli da pesca veloci galleggianti da pesca inglesi e filo da pesca affondante.
Queste combinazioni permettono di pescare con la tecnica di pesca all'inglese anche in presenza di forte vento, sia in laghi che in mare dalla riva o dai moli o scogli. 
Quali sono le migliori canne da pesca inglesi? Le migliori canne da pesca inglesi sono costruite in carbonio alto modulo dalle migliori aziende di pesca Kolpo Tubertini Colmic Trabucco Daiwa.

Il mondo della tecnica del feeder sta subendo in questi ultimi anni un' evoluzione a dir poco fantastica, è forse una di quelle tecniche di pesca più catturanti, consiste nel pescare con pasturatori da feeder più o meno grandi e canne da feeder di svariate lunghezze e potenze.
Il mondo dei pasturatori da feeder è immenso method, method feeder, pellet feeder, cage feeder, maggot feeder, openend feeder, banjio feeder, floating feeder, spiral feeder.
I pasturatori da feeder o leadgering possono essere sia inline e con girella.
Indispensabile per pescare a feeder sono i pellet e pasture da pesca feeder che possono essere utilizzati come innesco che come pasturazione a feeder.
Per effettuare la tecnica della pesca a feeder è necessario un paniere da pesca o una sedia da feeder con i vari attacchi come poggia canne, feeder arm, rod rest, bacinelle porta esche.

Scrivi un commento